Chi sono


Vivo di scrittura, di occhi e di cuore/testa, che vanno in perenne conflitto. Osservo moltissimo, sogno ad occhi aperti e credo nella magia dell'amore, in tutte le sue forme. Sono un po' distratta e sbatto spesso contro gli spigoli ma, più di ogni altra cosa, parlo. Parlo un sacco.

Lavoro, da circa 15 anni, nel favoloso mondo del digital. Ho iniziato come editor e correttrice di bozze per siti e case editrici, per poi dedicarmi all'ufficio stampa e all'organizzazione di eventi per diverse realtà, finché - presa dalla folgorazione - mi sono gettata a capofitto nel campo dei social network e delle digital pr, senza dimenticare mai la mia prima passione: mettere insieme le parole e dar vita a quello che, oggi, viene definito storytelling ma che io chiamo, da sempre, scrivere con il cuore, per sé o per altri.

Da qualche anno, insieme a mio marito, abbiamo creato la nostra piccola e amatissima realtà, Futura Comunicazione, occupandoci di comunicazione a 360°.

Sono siciliana di nascita, milanese di formazione, romana d'adozione. In breve: sono nata in un paesino dell'Isola, sono cresciuta al nord, sono tornata ai confini dell'Africa al terzo anno di liceo, dove mi sono diplomata, e - sempre qui, ma in città - mi sono laureata in Lettere Moderne. Sono partita con mille sogni per Roma, mi sono specializzata in Filologia Moderna e ho iniziato ad occuparmi di digital per moltissime realtà. Dopo tanti anni a zonzo per l'Italia sono ritornata nella mia Sicilia, tra gli abbracci della famiglia e quelli del mare.
Attualmente vivo a Catania.

Sognatrice cronica, amo il profumo del bucato, i colori delle vecchie foto, ascoltare storie, aspettare l'autunno, acquistare oggetti con una propria anima nei mercatini dell'antiquariato, perdermi fra i profumi e fra le stradine senza tempo di città e paesini, assaggiare cibi tipici, sfornare torte, collezionare indecisioni apparenti e leggere/scrivere fiabe.

Il mio primo blog, nato su Il Cannocchiale nel lontano 2004/2005, era il mio scrigno segreto, in incognito. Scrivevo di me e per me, ma non in modo troppo personale e non come fosse un diario. Raccontavo eventi, in chiave quasi romanzata, ma anche emozioni e persone. Giorni, istanti, fili invisibili che, oggi, sono diventati ricordi. E chi mi leggeva non sapeva chi fossi. Chissà, forse trascinerò qualche post di quella vita (perché sembra proprio una vita fa!) da queste parti, per riabbracciare la Marta che ero.

Marta Street nasce dalla voglia di condividere quello che scopro, quello che reputo interessante, creativo, bello, stimolante, quello che può far scappare un sorriso o, perché no, una lacrima. Vorrei poter, di contro, ascoltare anche i consigli di chi si ferma a leggermi, le felicità o le paure di chi arriva da queste parti: le emozioni, in ogni sfaccettatura, sono e saranno il pane quotidiano di questo blog. Non aspettatevi consigli, nel senso stretto del termine, perché non riesco a darli nemmeno a me stessa!

Ad accompagnarmi in questa avventura su Marta Street, nata qualche tempo fa con Marta Street Book, e ripresa - dopo una pausa - alleggerendone il nome (perché... i libri pesano se si cammina tanto!), ci sarà Gianluca, marito amato e collega prezioso, che - posso tranquillamente dire - vi delizierà con qualche ricetta e chissà cos'altro!

Potete trovarmi, quasi ogni giorno, su Instagram, cercando MartaStreet.

Marta Sallemi









Commenti

  1. Ciao Marta, ho scoperto da poco il tuo blog e mi son subito appassionata!
    Grazie per condividere tante idee e consigli!

    RispondiElimina
  2. Ciao Michela! Sono davvero contenta il mio blog ti piaccia. Lo scopo è proprio quello di condividere consigli e idee che possano tornare utili a chi mi segue :) Torna presto a trovarmi!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Un'idea? Una perplessità? Una domanda? Maggiori informazioni sull'oggetto del post? Qualsiasi cosa vogliate dire, non esitate: lasciate un commento!

Post più popolari